VALSUGANA: traffico di droga, smantellata un'organizzazione criminale transnazionale. 29 persone coinvolte, 22 arresti, sequestrati anche 12 fucili ** ** RIVA DEL GARDA: torna in azione il Soccorso Alpino sulle tracce del giovane di Tione scomparso venerdì 16 febbraio ** ** TRENTO: la Corte dei Conti chiede 91.000 euro al consorzio di commercianti Welcome Lavis ** ** TRENTO: illustrato con immagini inedite il restauro del manoscritto 308 risalente al 1.493 ** ** VOLLEY: seconda cena dei tifosi con i campioni della Diatec Trentino organizzata dalla curva Gislimberti ** ** Inviateci le vostre foto più belle a redazione@rttr.it Seguiteci sulla pagina Facebook RTTR La Televisione **

Notizie

ARRIVA IL FREDDO SIBERIANO

ARRIVA IL FREDDO SIBERIANOIl gelo della Siberia sta per arrivare. Meteotrentino prevede per domani perlopiù molto nuvoloso con possibili deboli o debolissime precipitazioni sparse, nevose anche alle quote più basse, con temperature a partire dal mattino in graduale e sensibile calo. Ma il vero freddo è atteso a partire da lunedì, quando è previsto tempo soleggiato con temperature piuttosto rigide a tutte le quote e molto sotto le medie. Un nuovo peggioramento è atteso giovedì quando le temperature saranno in lenta ripresa ma ancora con valori molto bassi.

video notizia

Leggi tutto...

CENA CON I TIFOSI PER LA DIATEC TRENTINO

CENA CON I TIFOSI PER LA DIATEC TRENTINOTifosi della Diatec Trentino a cena per la seconda volta ieri sera con i propri beniamini. Il servizio di Sara Ravanelli.

video notizia

Leggi tutto...

LA POLIZIA HA SGOMINATO UNA BANDA DI SPACCIATORI. 16 ARRESTI

Un vasto traffico di sostanze stupefacenti gestito da un'organizzazione criminale transnazionale che operava in Italia, Bosnia, Slovenia e Croazia è stato scoperto dalla polizia di Trento. L'operazione, denominata "Zaghi" e condotta in collaborazione con le forze dell'ordine straniere, ha portato al sequestro di oltre 11 chili di droga, tra marijuana, cocaina, metamfetamine e hashish. Sequestrate anche 4 autovetture, una moto, 12 fucili da caccia e 13.500 euro in contanti. Il gruppo criminale, composto da italiani, bosniaci, croati, marocchini e macedoni, utilizzava le rotte balcaniche, attraverso Bosnia, Croazia e Slovenia, per trasportare la droga in Italia, destinata al mercato locale. 29 persone coinvolte 22 arrestate, la maggior parte trentini della Valsugana, 7 latitanti all'estero. 11 sono in carcere, 4 ai domiciliari con braccialetto elettronico. Le indagini sono partite dopo il ritrovamento di stupefacente nel novembre 2016 sulle rive del lago di Canzolino, sopra Pergine. 120mila le conversazioni telefoniche intercettate.

Leggi tutto...

MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO L'OBBLIGO VACCINALE

Oggi a Roma attesa manifestazione nazionale contro l'obbligatorietà vaccinale. "Non uno di meno" lo slogan, riferito ai bambini che già in qualche caso hanno dovuto lasciare scuola materna o nido in quanto "non conformi" con gli obblighi vaccinali. Le associazioni contrarie all'obbligo chiedono al Governo di tornare indietro rispetto al decreto Lorenzin, anche alla luce dell'ultima relazione della Commissione parlamentare Uranio e Vaccini militari.

Leggi tutto...

IL SOCCORSO ALPINO HA RIPRESO LE RICERCHE DI MARCO BONI

E' tornato in azione questa mattina il Soccorso Alpino a Riva del Garda sulle orme di Marco Boni, il giovane scomparso da venerdì 16 febbraio. La Polizia punta la lente sul tratto iniziale della Ponale, sopra l'hotel Excelsior. In quella zona è stato immortalato per l'ultima volta da una telecamera, alle 14:47, il 16enne di Tione, con cappotto e sciarpa. Gli uomini del Soccorso Alpino hanno eseguito delle calate dalla roccia in cerca di tracce che potrebbero far pensare a una caduta nel lago. In acqua i vigili del fuoco hanno recuperato i soccorritori.

Leggi tutto...

RIVA DEL GARDA: "LA SCUOLA CHE SERVE"

Una settimana articolata, con numerose iniziative sia all’interno di ciascuna scuola con spazi laboratoriali dedicati a nonni e genitori sia a livello di circolo con la realizzazione di una mostra didattica, sia a livello di cittadinanza attraverso l’organizzazione di una tavola rotonda sul tema “La scuola che serve”. L'ha promossa la Federazione Scuole Materne al Palacongressi di Riva del Garda. Quello che serve, è stato detto, è il duplice significato di essere a servizio dei bambini ma anche come scuola che serve nel senso che di essa c’è bisogno, di cui la comunità ha bisogno per dare risposta alla propria domanda. Le scuole equiparate dell'Alto Garda promuovono processi di partecipazione attiva del bambino, imparando a prendere decisioni insieme attraverso il confronto e la discussione.

Leggi tutto...

NESSUNA SICUREZZA SENZA GIUSTIZIA

NESSUNA SICUREZZA SENZA GIUSTIZIAProtagonista al Police WinterForum delle polizie locali a Trento, oggi è stato il capo della polizia di stato Franco Gabrielli che ha parlato di sicurezza, sottolineando le storture nel sistema giustizia e il ruolo che i sindaci possono avere nel coordinare il lavoro delle forze dell'ordine

video notizia

Leggi tutto...

CORTE DEI CONTI, SANITA' E CONSULENZE ESTERNE LE CRITICITA' TRENTINE

CORTE DEI CONTI, SANITA' E CONSULENZE ESTERNE LE CRITICITA' TRENTINEInaugurato oggi a Trento l'anno giudiziario della Corte dei Conti. Nella relazione del procuratore generale note positive ma anche alcune criticità a cominciare da sanità e consulenze esterne

video notizia

Leggi tutto...

MONTAGNA, LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO

MONTAGNA, LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTOMontagna, tanto meravigliosa quanto pericolosa se non si affronta con equipaggiamento adeguato e consapevolezza dell'ambiente in cui si è. Ne abbiamo parlato stamattina con la guida alpina Armando Dallavalle.

video notizia

Leggi tutto...

MARCO BONI, SOSPESE LE RICERCHE

MARCO BONI, SOSPESE LE RICERCHEIl soccorso alpino ieri pomeriggio ha sospeso le ricerche di Marco Boni, il 16enne di Tione scomparso una settimana fa da Riva del Garda. Sempre negativi gli esiti delle ricerche, battute tutte le piste conosciute, scandagliate le aree montuose limitrofe a Riva. I soccorritori si sono concentrati sul versante est del monte Rocchetta e lungo il sentiero della Pinza, oltre che nella zona della Rocchetta e del monte Brione, nella zona di cima Sat e del monte sperone, ambiente particolarmente impervio. In volo anche l'elicottero e i droni, impiegati i cani molecolari, i sub si sono immersi nel lago, il nucleo SAF ha ispezionato torrenti e forre, mentre gli psicologi per i popoli hanno parlato con i compagni di classe di Marco e con i genitori. Alcune segnalazioni nel bresciano si sono rivelate infondate. La polizia nei giorni scorsi ha diffuso nuove foto del ragazzo, immortalato durante un passaggio verso la Ponale: è stato filmato venerdì alle 14.45 in piazza Catena e poi verso la centrale e il lungolago. Ora il Soccorso Alpino ha sospeso le ricerche, che proseguono con i vigili del fuoco e le forze dell'ordine.

Leggi tutto...

SICUREZZA SULLE STRADE, L'APPELLO SU FB

SICUREZZA SULLE STRADE, L'APPELLO SU FBIl figlio della vittima dell'ultimo incidente mortale avvenuto lungo la Valsugana affida una lettera a internet invitando a guidare con la testa. «Ciao Facebook sono Filippo - scrive il ragazzo sul suo profilo - e volevo usare questa piattaforma per dire una cosa importante a quante più persone possibili. Cercherò di essere breve. Il 12 febbraio, la settimana scorsa, c'è stato un incidente in Valsugana. Un ragazzo, ancora non si conoscono le cause, ha improvvisamente invaso la corsia opposta della superstrada. In quella corsia, ancora non ci credo, c'era mio padre che andava al lavoro. Lo ha centrato in pieno. Mio padre non c'è più. Morto. Sono qui con i miei fratelli e mia madre a domandarmi quanto la vita sia ingiusta, vorrei strapparmi i capelli dal dolore che ogni giorno aumenta. È un macigno che ti cade addosso. Voglio fare qualcosa. Reagire. Mio padre non meritava tutto questo. Voglio che tu che stai leggendo ci pensi 1000 volte prima di guidare la macchina da bevuto, che tu ci pensi 1000 volte prima di prendere in mano il telefono alla guida per leggere un messaggio o fare una chiamata, perché basta una frazione di secondo e, se sei nel posto sbagliato nel momento sbagliato, le conseguenze potrebbero essere fatali. Pensateci prima di fare tutto questo, perché la vita è una sola, e non vale la pena gettarla per questi futili motivi. Voglio fare una campagna di sensibilizzazione, mi serve il vostro aiuto. Voglio dire grazie a chi mi è vicino e a chi mi aiuterà, grazie davvero. Addio papà, ti voglio bene».

video notizia

Leggi tutto...

Le news più lette

 
 
Sei qui: RadioeTV Home Notizie