TRENTINO: Giornata da bollino nero sulla A22. Rafforzati gli operatori della Centrale Operativa nelle ore più calde ** ** MOENA: Momenti di tensione a Moena, prima della partita tra Fiorentina e Venezia. Gruppi di tifosi si sono affrontati ed è stata fatta esplodere anche una bomba carta. Un passante è rimasto ferito. Sul posto sono presenti reparti antisommossa carabinieri ** ** MOENA: Rossi incontra la comunità dopo l'alluvione di 2 settimane fa. Pronte le procedure per il rimborso dei danni. Previsti risarcimenti anche del 100 ** ** TRENTINO: nottata di grande lavoro per i vigili del fuoco per i danni causati dal maltempo. Le zone più colpite Rovereto, Val dei Mocheni, Giudicarie e Riva del Garda ** ** TIONE: Auto finisce nella scarpata a Saone sulla SS 239 di Campiglio. Ferito il conducente, un 68enne del posto ** ** ARCO: 25enne del posto arrestato dai carabinieri per spaccio. In casa organizzava dei festini a base di marijuana ** ** TRENTO: 63enne fermato dai carabinieri. Immortalato dalle telecamere mentre graffiava la portiare di un'auto parcheggiata ** ** TRENI: domani sciopero di macchinisti, capitreno e tecnici. Astensione dal lavoro dalle 10 alle 18. Si chiede più sicurezza per il personale dopo le aggressioni a bordo treno ** ** CASTELLO TESINO: La Banda Folk lancia una campagna di crowdfunding. Obiettivo, raccogliere soldi per una trasferta a Shangai ** ** TRENTO: A novembre potrebbero concludersi i lavori a Piedicastello. Previsti un nuovo look per la piazzetta, percorsi ciclopedonali, un'area giochi e spazi verdi ** ** LEVICO: Nekagenet Crippa si aggiudica il Giro del Lago

Notizie

PROSTITUZIONE E SCHIAVITU', ARRESTATI 4 NIGERIANI

Martedì, 12 Settembre 2017 12:35
Quattro nigeriani, fra cui una coppia di richiedenti asilo insospettabili residenti a Merano, sono stati arrestati dalla polizia per traffico di essere umani e riduzione in schiavitù. Altri quattro stranieri sono latitanti. Un'operazione ampia che ha coinvolto le forze dell'ordine di Trento, Francia, Bologna, Bolzano, Viterbo e il Commissariato della Polizia di Stato di Merano. Tutto è partito lo scorso anno grazie alla segnalazione di una ragazza nigeriana. Il reclutamento delle giovani, tutte tra i 20 e 30 anni, avveniva in Nigeria con la solita promessa di un lavoro in Europa. Per vincolarle al pagamento del debito che ammontava a circa 30.000 euro, venivano sottoposte anche a riti Voodoo, oltre che a minacce di morte a loro e ai loro familiari. Dopo l’ imprigionamento nei campi di detenzione libici, le ragazze venivano messe sui barconi e spedite in Italia, portate in appartamenti e sottoposte al controllo dell’organizzazione criminale che le induceva alla prostituzione. Il guadagno veniva trasferito in Nigeria attraverso il sistema dei«money transfer" e reinvestitito in operazioni immobiliari e nella prosecuzione dell’attività illecita da parte degli indagati. Oggi la conferenza stampa a Trento durante la quale sono state raccontate le violenze e le minacce anche con riti Voodoo alle quali venivano sottoposte le giovani.

Le news più lette

 
 
Sei qui: RadioeTV Home Notizie PROSTITUZIONE E SCHIAVITU', ARRESTATI 4 NIGERIANI