Home Notizie E-PHARMA, LAVORATORI IN SCIOPERO

E-PHARMA, LAVORATORI IN SCIOPERO

362

Dipendenti di E-Pharma in stato di agitazione per tutta la giornata di oggi. Oggetto della protesta le condizioni di lavoro, l’ipotesi orario turni di 9 ore e 30 e pause pranzo concesse subito prima o subito dopo l’orario di lavoro. Sono circa 80 (su 160) i lavoratori che manifestano sotto gli uffici dell’azienda.

«Cinque lavoratori si sono licenziati negli ultimi mesi. Tutto ciò nonostante il finanziamento da 2 milioni e mezzo concesso dalla Provincia appena un mese fa». Così Uiltec e le Rappresentanze sindacali unitarie di E-Pharma. Scopo della protesta riaprire la trattativa e portare l’orario di lavoro a 8 ore e 25 minuti.
Altro problema quello delle pause: «Chi sta finendo il turno della mattina farebbe “pausa-pranzo” alle 15, subito prima di tornare a casa, mentre chi fa il turno del pomeriggio fino a mezzanotte, avrà “pausa-pranzo” alle 14:30, subito prima di mettersi ai macchinari».
Alan Tancredi, segretario confederale Uil del Trentino, descrive la situazione: «L’azienda ha proposto un orario di 12 turni da 9 ore e 30 minuti, che non hanno paragone con le altre realtà industriali del Trentino, dove si lavorano le classiche 8 ore».

«Potrebbero emergere aspetti di illegalità – conclude il segretario – dovrà stabilirlo un giudice, ma dal punto di vista sindacale ci vuole una risposta basata su un accordo tra le parti».