Home Rubriche Notizie Ladine GUANT: IL VESTITO TIPICO DELLA VALLE DI FASSA

GUANT: IL VESTITO TIPICO DELLA VALLE DI FASSA

994

Il costume tradizionale è considerato uno dei tratti più riconoscibili di una comunità, e questo è sicuramente vero in Val di Fassa, dove il “costume ladino” detto “guant” è percepito come segno identitario della gente ladina essendo ancora ben presente e radicato nella vita sociale.
Il “guant” infatti non è solo stato adottato da bande musicali e gruppi folkloristici, ma soprattutto è stato tramandato di generazione in generazione ed è ancor oggi largamente indossato nelle più diverse occasioni festive, civili e religiose, specialmente da ragazze e donne di ogni età.
Una dettagliata ricerca etnografica sul costume tipico ha portato alla pubblicazione di un volume che illustra i caratteri dell’abito tradizionale fassano, le sue diverse forme e tipologie, nonché l’evoluzione storica fino alla sua assunzione, in età moderna, a simbolo dell’identità ladina della comunità di Fassa. Per questo studio sono state raccolte fotografie d’epoca, testimonianze orali, documentazione storica fino agli oggetti conservati nella ricca collezione di abiti tradizionali raccolta dal Museo Ladino ed ai singoli oggetti gelosamente custoditi nelle case private.
Il costume dell’uomo, “guant da om”, era ed è costituito da pantaloni di pelle scuri, un gilet, una camicia bianca con cravatta e una giacca. In testa porta un cappello a mezzocilindro o un berretto di pelliccia e dal corpetto pende la catena in argento dell’orologio da taschino. I calzettoni sono bianchi e il cinturone può essere in pelle ricamata o a forma di fascia di stoffa bianca.
La donna indossa un bustino unito ad un’ ampia gonna plissettata, con sotto una camicia bianca ornata di pizzi e completa l’abito uno scialle e un grembiule in seta a fiori. Il modello più antico, detto appunto “guant a l’antica”, prevede l’uso di un corpetto stretto sul davanti da un cordino sotto cui si intravede la pettorina e si distingue dal modello “a la fascèna” in cui il corpetto in velluto ricamato è chiuso sul davanti.
Degli spilloni in argento e un pettine in osso con perline tengono ordinati i capelli sapientemente intrecciati.