Home Rubriche Notizie Mochene CENSIMENTO MOCHENO DEL 2014

CENSIMENTO MOCHENO DEL 2014

235

Il 15esimo censimento provinciale sulla popolazione di lingua mochena del 2014 ha evidenziato che gli appartenenti alla minoranza mochena sono 1.660, lo 0,3% della popolazione trentina. I comuni in cui si evidenzia la percentuale più alta della minoranza linguistica mòchena sono Palù del Fersina (92,9%) e Fierozzo (91,9%). Segue Frassilongo, con l’83,8% dei residenti che ha dichiarato di appartenere alla popolazione di lingua mòchena. Si tratta dei tre comuni di insediamento storico di questa popolazione. Anche a Sant’Orsola Terme si riscontra una buona consistenza di residenti di lingua mòchena (il 23,6%). Oltre ai quattro comuni già citati, si è rilevata la presenza di almeno un residente di lingua mòchena in altri 55 comuni. Rispetto al 2001 i mòcheni sono calati complessivamente di 616 unità: la loro diminuzione si è registrata quasi esclusivamente al di fuori dell’area di insediamento storico mòchena, che resta ancora molto compatta.
I mòcheni sono concentrati quasi esclusivamente nella Comunità Alta Valsugana e Bersntol, dove costituiscono il 2,8% della popolazione residente totale.
Ma nell’area di insediamento storico della popolazione mòchena, considerata complessivamente (cioè nei tre comuni di Fierozzo, Frassilongo e Palù del Fersina), ci sono ben 89,4 mòcheni ogni 100 residenti. La popolazione di lingua mòchena sembra quella rimasta più coesa al territorio di origine: è racchiusa sostanzialmente in soli 15 comuni (dove vivono almeno 5 mòcheni) ed è presente in modo massiccio nella Comunità Alta Valsugana e Bersntol (dove risiedono 1.438 mòcheni, l’86,6% di quelli complessivi provinciali).