Home Rubriche Notizie Mochene RIFUGIO ERDEMOLO LAVORI FERMI

RIFUGIO ERDEMOLO LAVORI FERMI

268

Al lago di Erdemolo i lavori di ristrutturazione dell’omonimo rifugio non sono mai iniziati, nonostante i continui solleciti del sindaco di Palù Stefano Moltrer, che per far approvare il progetto ha dato l’ok a due deroghe urbanistiche.
Dalle parole del sindaco traspare un certo timore sul fatto che, chiusa la trafila burocratica di permessi e deroghe, ora tutto sia fermo. Un «work in progress» che è rimasto bloccato forse per via del finanziamento pubblico, richiesto ma non ancora deliberato, nonostante l’assessore provinciale al turismo Michele Dallapiccola avesse quantificato in circa 1 milione di euro la spesa da sostenere.
Un aiuto provinciale che non tutti in valle vedono di buon occhio.
Rilievi a cui il sindaco Moltrer replica: «Sono convinto che se il finanziamento arriverà, sarà un aiuto ai privati ma servirà a creare anche un indotto generale per Palù e non solo. E d’altra parte, questo non è certo il primo rifugio privato a essere ristrutturato beneficiando di un contributo pubblico, dato che la Sat non ha il monopolio dei rifugi. Anche in Alto Adige, molte malghe hanno ottenuto contributi e a trarne vantaggi è stato tutto il territorio circostante».
In paese dal 2015 continua il sindaco Moltrer si lavoro per dotare il paese di nuovi servizi e maggiore attrattività. Sul turismo, poi, abbiamo investito in tre anni circa 200mila euro andando a cercare e trovare anche contributi per il rinnovamento del parco giochi, la nuova fattoria didattica, l’ampliamento del percorso della miniera e il rifacimento e modernizzazione della biglietteria, la creazione di percorsi tematici. E per quanto riguarda i servizi, appena insediati abbiamo trasformato l’ex asilo in un punto per giovani.