Home Rubriche Notizie Cimbre LAVARONE: GRANDE FESTA PER L’ ARRIVO DELL’EREDE DEI CIMBRI

LAVARONE: GRANDE FESTA PER L’ ARRIVO DELL’EREDE DEI CIMBRI

557

Erano 35 anni che a Prà di Sopra frazione di Folgaria, sul confine con Lavarone, non nasceva un maschietto. Finalmente la cicogna ha deciso di portare anche in questo angolo di paradiso incastonato tra monti e laghi il nuovo erede dei cimbri.
Mario è il nome del bimbo appena nato figlio di Sergio Perpruner meglio conosciuto come Tedo e di Elisa Piccinini, è ancora molto piccoli ma la sua storia è gia famosa. Mario è nato prematuro dopo sei mesi di gravidanza, ma fin da subito ha lottato con forza e tenacia ed è riuscito ad aggrapparsi alla vita. Ora che è a casa tutta la borgata gli rende omaggio e lo festeggia.
Per fare gli auguri a mamma e papà e conoscere il futuro erede nell’antico villaggio cimbro sono accorse decine e decine di persone.
Una festa spontanea dettata dal cuore, con l’arrivo di Mario rivive un pezzo di montagna, questo bambino dagli occhi color del larice ha portato la speranza. Una grande scritta «ciao Mario» troneggia sul ghiaccio del lago di Lavarone, l’artista Nick Oberbizer , è stato l’ideatore. L’opera d’arte è visibile anche dalla strada principale in modo che turisti e residenti la possono ammirare e fotografare.
Un Natale davvero speciale per il villaggio appeso sui monti che da in benvenuto ad un nuovo nato, che quassù porta felicità e pace.