Home Notizie EUROPEE E SUPPLETIVE: LO SCACCHIERE DEI NOMI PER IL CENTRODESTRA E CENTROSINISTRA...

EUROPEE E SUPPLETIVE: LO SCACCHIERE DEI NOMI PER IL CENTRODESTRA E CENTROSINISTRA INIZIA A COMPORSI

93

Le manovre, che definire grandi sarebbe errato, verso l’Election day del 26 maggio tra Suppletive ed Europee. Sul fronte del voto europeo, oggi gli occhi sono puntati sul centrodestra trentino perchè dovrebbe essere ufficializzata la candidatura di Francesca Gerosa per Fratelli d’Italia, mentre per Forza Italia si fa il nome di Mario Malossini.
Il Pd nazionale ha scelto il fisico Roberto Battiston e il Movimento 5 Stelle schiererà Cristiano Zanella, mentre dopo la rinuncia dell’assessore Mirko Bisesti, intenzionato a restare in giunta provinciale, la Lega rischia di non avere candidati locali. Va detto comunque che la sfida è difficile per tutti visto che il collegio comprende l’intero Nord-Est e servono molti voti per ottenere un seggio nel parlamento europeo. L’unico ad essere sicuro sulla carta è Herbert Dorfmann della Svp con un patto europeo che comprende anche Forza Italia. Sul fronte delle suppletive per la sostituzione in parlamento delle due deputate della Lega nominate assessore provinciali, il 26 maggio si tornerà a votare nei collegi della Valsugana e di Trento- Valli del Noce. L’alleanza di centrosinistra ieri ha scelto la giovane avvocata Giulia Merlo per il collegio di Trento, mentre tornerà a riunirsi domani per quello di Pergine: nelle ultime ore è stata ipotizzata la candidatura di Emanuele Montibeller, ideatore di Arte Sella. Le candidature per le suppletive vanno presentate nei giorni di Pasqua e Pasquetta, mentre per le Europee c’è tempo fra domani e dopodomani.