Home Notizie IN MANETTE I LADRI DELLE MACCHINETTE

IN MANETTE I LADRI DELLE MACCHINETTE

165

Furti di slot machine, i carabinieri di Trento in collaborazione con i militari di Milano, Brescia e Bergamo hanno smantellato una banda formata da nove persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio.

Sei gli arresti scattati oggi: sono accusati di 20 furti consumati negli ultimi mesi, di cui 7 autoveicoli: il solo denaro sottratto da slot machine e cambiamonete ammonta a 100mila euro.

L’inchiesta è stata avviata dalla Compagnia di Riva del Garda a seguito di un furto di slot avvenuto in un bar di Borgo Chiese nel novembre 2018.

Le indagini hanno permesso di individuare un presunto sodalizio criminale radicato nella provincia di Brescia e che operava anche a Trento, Milano, Bergamo e Modena.

Al vertice un 34enne serbo: i malviventi prima rubavano dei veicoli idonei al trasporto delle macchinette. Una volta rimosse le portavano in luoghi sicuri, distanti dal furto per forzarle in tranquillità.

Obiettivo privilegiato della banda, esercizi commerciali con slot e cambia monete: in un caso è stata commessa una rapina ai danni di un’imprenditrice, lo scorso giugno in provincia di Milano.