Home Notizie UNA FINTA SUORA INGANNA IL PARROCO

UNA FINTA SUORA INGANNA IL PARROCO

528

I Carabinieri della Compagnia di Borgo Valsugana hanno denunciato tre persone ritenute responsabili di truffa aggravata.
In particolare, i Carabinieri della Stazione di Pergine Valsugana hanno denunciato una finta suora e due cittadini italiani, che hanno truffato il vice parroco di una chiesa di Pergine. I tre con un raggiro lo hanno ingannato, facendosi versare su di una post-pay dei soldi.
“Suor Anna”, questo il nome della truffatrice, infatti gli ha chiesto al telefono del denaro per provvedere al mantenimento di un ragazzo alloggiato presso di lei, a cui era da poco morto il padre e che aveva bisogno di almeno 300 euro, per le prime necessità. Il religioso, da sempre attento alle esigenze dei più bisognosi, ha versato la somma sulla carta poste-pay indicata dalla donna.
Da qui la richiesta al prelato di altro denaro per svincolare una polizza a favore del ragazzo. Ma il sacerdote a questo punto si è insospettito e si è rivolto ai militari dell’Arma.
Le accurate indagini hanno in breve condotto a scoprire che due uomini, un 40enne ed un 50enne, con l’ausilio di una donna, di origini piemontesi e lombarde avevano architettato la truffa, rendendola più credibile con la presenza della finta “suor Anna”.