Home Rubriche Notizie Cimbre LUSERNA: NUOVI PROGETTI PER IL FUTURO DEI CIMBRI

LUSERNA: NUOVI PROGETTI PER IL FUTURO DEI CIMBRI

372

Luserna da anni combatte contro lo spopolamento delle terre alte. Per guardare al futuro e non solo al passato e al presente bisogna investire in politiche economiche e sociali che consentano a chi risiede qui di poter vivere, altrimenti le famiglie e i giovani non potranno fare altro che andarsene. In quest’ ottica è stato firmato il protocollo di intesa tra Itea, Comune di Luserna e Comunità di Valle che prevede l’assegnazione a canone gratuito di alcuni alloggi a coppie di giovani o famiglie; ora si passa alla fase due che viene chiamata «Per un nuovo futuro Cimbro» che prevede la presentazione da parte di dieci imprenditori di progetti per altrettante attività sull’Altopiano Cimbro. Un impegno concreto per permettere in loco la ripresa di un tessuto economico, come promesso all’indomani degli Stati generali della montagna che proprio a Luserna ha tenuto una delle più partecipate assisi.
La prima fase del progetto «Per un nuovo futuro Cimbro» si era conclusa a inizio novembre con la selezione di idee imprenditoriali. Il bando – voluto dalla giunta provinciale – ha visto la selezione di dieci idee progettuali per altrettante possibili future imprese disposte ad aprire la sede legale e operativa a Luserna. Complessivamente, il progetto ha coinvolto una ventina tra giovani, famiglie e imprenditori, che avevano raccolto la sfida di rilanciare l’economia di Luserna. La rinascita della comunità cimbra passa anche – lo sottolinea il progetto della Provincia autonoma di Trento – dalle opportunità economiche, oltre che sociali e culturali, dei diversi territori. Nello specifico il progetto individua nel settore agricolo e dell’agriturismo, dell’ospitalità diffusa; nella nascita di laboratori artigianali, oltre che di percorsi formativi ad hoc la chiave di volta per vincere questa sfida ambiziosa con il territorio.