Home Notizie DELTA PIU’ FORTE DELLA SFORTUNA: VITTORIA E INFORTUNIO A MONCADA

DELTA PIU’ FORTE DELLA SFORTUNA: VITTORIA E INFORTUNIO A MONCADA

552

Più forte anche della sfortuna. La Delta Informatica Trentino ha espugnato il campo delle Sorelle Ramonda Ipag Montecchio in quattro set, nonostante l’infortunio al ginocchio patito nel primo set dalla propria alzatrice titolare Elisa Moncada. La regista di Trento nelle prossime ore sarà sottoposta agli esami strumentali che dovranno definire con precisione l’entità dell’infortunio, rimediato sul 18-20 del primo set nel tentativo di difendere un pallone. Vittoria quindi di carattere e di cuore per la Delta Informatica, bravissima ad espugnare il PalaFerroli di San Bonifacio, “casa” di quella che era probabilmente la squadra più in forma del momento, a punteggio “pienissimo” nelle precedenti 4 partite, con tutti e 12 i set giocati vinti, cavalcata che aveva permesso alle venete di salire fino al quarto posto in classifica. Quattro set di altissima pallavolo giocati al meglio da entrambe le formazioni ma che alla fine hanno premiato la truppa di Bertini, trascinata da una grande Virginia Berasi e dalla solita enorme prestazione di Piani. Per la numero uno di Trento 30 punti con il 39% in attacco. Grazie ai tre punti conquistati Trento rafforza ulteriormente il primato in classifica.
Il tabellino della partita giocata al PalaFerroli di San Bonifacio
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Delta Informatica Trentino 1-3
(23-25, 25-23, 24-26, 20-25)
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio: Scacchetti 4, Carletti 26, Battista 11, Trevisan 15, Bartolini 10, Bovo 3, Zardo (L); Tosi 0, Frison 0, Oggioni 0, Rosso 0, Barbiero 0. All. Beltrami
Delta Informatica Trentino: Moncada 0, Piani 30, Melli 13, D’Odorico 9, Furlan 10, Fondriest 12, Moro (L); Berasi 0, Barbolini 4, Cosi 0, Vianello ne, Giometti ne. All. Bertini
Arbitri: Luca Cecconato e Andrea Clemente
Durata set: 32′, 28′, 30′, 26’ (totale: 1h56′)
Note: Sorelle Ramonda (attacco 51, muro 14, ace 4, errori azione 11, errori battuta 6), Delta Informatica (attacco 64, muro 10, ace 5, errori azione 11, errori battuta 8)
(foto Luciano Tamanini – Trentino Rosa)