Home Notizie ERIKA EIS, L’AZIENDA DI KRAPFEN PRONTA A RECUPERARE DOPO L’INCENDIO DEL 25...

ERIKA EIS, L’AZIENDA DI KRAPFEN PRONTA A RECUPERARE DOPO L’INCENDIO DEL 25 GENNAIO

63

Sotto carnevale, accanto ai crostoli, non c’è dolce più richiesto del krapfen e nessuno in Italia ne produce tanti quanto lo stabilimento dolciario Erika di Fiavè.
Purtroppo un incendio scoppiato nella zona magazzino il 25 gennaio ha costretto l’azienda a tenere i macchinari fermi fino a sabato scorso per permettere la sanificazione completa dell’impianto.
Tempo perso che ora si sta recuperando con una produzione extra:
un sacrificio reso necessario per recuperare gli ordini inevasi, nei confronti di ristoratori e grande distribuzione, e reso possibile grazie all’impegno dei 35 dipendenti dell’azienda che nel momento del bisogno hanno raddoppiato gli sforzi.

Accanto all’impegno dei dipendenti, in supporto dell’azienda è arrivata anche la nuova linea produttiva 4.0 capace nel momento del bisogno di aumentare la produzione dalle normali 90mila unità fino a 130mila.
Il krapfen comincia il suo viaggio come impasto, passa per due fasi di lievitazione prima di essere fritto, farcito e poi raffreddato e infine confezionato.

Un azienda all’avanguardia capace di posizionarsi ai vertici della distribuzione in Italia e che ora punta anche a nuove assunzioni per continuare a crescere.