Home Notizie CORTE DEI CONTI: CONTESTATO DANNO ERARIALE DA QUASI 600 MILA EURO AD...

CORTE DEI CONTI: CONTESTATO DANNO ERARIALE DA QUASI 600 MILA EURO AD UNA DIRIGENTE DEL COMUNE

597

Non avrebbe verificato la destinazione del contributo erogato.
E’ questa l’accusa mossa dalla Corte dei Conti a una dirigente del Comune di Trento a cui viene contestato un danno erariale di 565mila euro per finanziamenti assegnati all’Apt.
L’inchiesta è partita dopo una segnalazione del consigliere Dario Maestranzi. L’ipotesi è che sia mancata la vigilanza sull’uso dei contributi erogati dal 2015 al 2019, una rendicontazione puntuale delle spese che consentisse di verificare se il denaro era stato impiegato per fini istituzionali oppure commerciali, questi ultimi vietati.
Accuse respinte dalla difesa che parla di contributi legittimi e rendicontazione puntuale dell’Azienda di promozione turistica.
L’udienza sarà in autunno. Nel frattempo Palazzo Thun esprime massima fiducia nella sua dirigente e garantisce piena collaborazione alla giustizia contabile. “Se oggi Trento ha superato la soglia del milione di presenze turistiche è anche grazie alla sinergia virtuosa messa in atto in questi anni tra Amministrazione comunale e Apt”, si legge in una nota.