Home Notizie ALTO ADIGE: DIECI VITTIME. BISOGNA COMPORTARSI COME FOSSIMO TUTTI POSITIVI DICE WIDMANN

ALTO ADIGE: DIECI VITTIME. BISOGNA COMPORTARSI COME FOSSIMO TUTTI POSITIVI DICE WIDMANN

195

Salgono a dieci le vittime da Coronavirus in Alto Adige. Si tratta di un uomo di 87 anni e di una donna di 82 anni. L’assessore alla salute Thomas Widmann ha detto: “Ognuno di comporti come fosse positivo, i numeri sono in aumento. I contagiati sono 293. Bisogna interrompere la catena delle infezioni”. Per quanto riguarda i dispositivi di sicurezza ogni giorno vengono distribuite ai vari soggetti interessati per mantenere in piedi tutta la macchina della sanità. E’ anche difficile reperirli sul mercato: due tir destinati all’Alto Adige sono stati rubati, un altro è andato ad un altro territorio concorrente, che evidentemente ha pagato di più. La situazione è questa, ma ci stiamo muovendo perché tutti possano avere quanto necessario”.
Il presidente Arno Kompatscher ha specificato che le misure più restrittive valgono fino al 25 marzo, poi si proseguirà con misure più blande fino al 3 aprile. Tutto ciò sperando che la situazione migliori. Solo tra una settimana/dieci giorni avremo le prime risposte. L’appello è dunque quello di seguire le regole. Bisogna evitare i contatti sociali, non uscire se non strettamente necessario.
Per quanto riguarda la chiusura delle scuole non possiamo pronosticare come andranno le cose: speriamo che arrivino i risultati, se no si andrà avanti.