Home Notizie MASCHERINE NON CONFORMI SEQUESTRATE IN TRENTINO DALLA GUARDIA DI FINANZA

MASCHERINE NON CONFORMI SEQUESTRATE IN TRENTINO DALLA GUARDIA DI FINANZA

470

Erano finite anche in alcune farmacie trentine le mascherine sequestrate dalla Guardia di Finanza di Modena perchè non conformi alla normativa prevista per garantire la sicurezza dal contagio da Covid 19. Il materiale recava la marcatura Ce derivante dalla presentazione di un “certificato di conformità” rilasciato da una società non autorizzata a
garantirne la genuinità. Le Fiamme Gialle emiliane hanno requisito circa 157.000 mascherine, di provenienza cinese – del valore di
800.000 euro – nel corso di due operazioni volte a contrastare
pratiche commerciali sleali connesse all’emergenza dettata dalla
diffusione del coronavirus. I titolari delle aziende coinvolte
sono stati denunciati a piede libero per le ipotesi di reato di
frode in commercio e nelle pubbliche forniture. Gli agenti hanno individuato mascherine ‘Ffp2’ e chirurgiche carenti dei requisiti di sicurezza, commercializzate in provincia e sull’intero territorio nazionale.