Home Notizie FUGATTI A BOCCIA: “I 430 MILIONI SONO DETERMINANTI PER POTER ESERCITARE L’AUTONOMIA”

FUGATTI A BOCCIA: “I 430 MILIONI SONO DETERMINANTI PER POTER ESERCITARE L’AUTONOMIA”

140

Non c’è ancora una risposta certa sulla possibilità per la Provincia Autonoma di Trento di tenere per sè quei 430 milioni di euro che il Patto di Milano prevede vada a contribuire al risanamento dei conti dello Stato.
“Sono determinanti per noi per poter continuare a esercitare le funzioni dell’autonomia” ha ribadito il Presidente Maurizio Fugatti al Ministro Francesco Boccia, che oggi era in regione dove ha incontrato prima il presidente della provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher e poi il governatore trentino.
Una visita che arriva a solo due giorni dalla videocall con tutti i governanti delle regioni e delle province a statuto speciale in cui il Ministero si è preso altre due settimane per decidere.

Di certo, ha detto Boccia, ci sono 3 milioni e mezzo per i comuni italiani, anche quelle a statuto speciale. 600 milioni per il trasporto pubblico locale, e un fondo di un miliardo e mezzo che sarà ripartito tra le regioni e le province a statuto speciale, a cui il ministro a detto di voler destinare almeno i 2 terzi, e quelle a statuto ordinario.

Sul fronte delle riaperture di bar, ristoranti, negozi al dettaglio, centri estetici e parrucchieri invece, Boccia ha detto di prendere in considerazione la possibilità di anticipare la data – che il premier Conte aveva fissato al 1 giugno – ma solo se ci saranno protocolli di sicurezza garantiti, il coinvolgimento di Inail e comitato scientifico.