Home Notizie BRENNERO, VANDALISMI AL CIPPO DI FRONTIERA. IERI MANIFESTAZIONE SEPARATISTA PER L’APERTURA DEL...

BRENNERO, VANDALISMI AL CIPPO DI FRONTIERA. IERI MANIFESTAZIONE SEPARATISTA PER L’APERTURA DEL CONFINE

82

Vernice nera sul cippo di frontiera al Brennero per cancellare la scritta “Italia”, il cavo del pennone che reggeva il tricolore tranciato di netto, la bandiera scomparsa. Indagano i carabinieri – su denuncia del consigliere comunale Pino Sabatelli – su quanto accaduto il giorno dopo una manifestazione dei separatisti sudtirolesi che ha chiesto l’apertura (solo per gli altoatesini) del confine con l’Austria. L’episodio, reso noto su facebook dal consigliere provinciale Alessandro Urzì, è stato stigmatizzato anche dal presidente del Consiglio Regionale Roberto Paccher:”La nostra terra – ha scritto – è un esempio di pacifica convivenza e di dialogo e il nostro essere a cavallo di due mondi è la nostra più grande ricchezza. La manifestazione di ieri ha ribadito il bisogno di unità a nord e a sud delle Alpi ed era un invito al governo di Vienna a rivedere la sua posizione. Chiunque abbia fatto questo gesto, dimostra ignoranza e rafforza ancora di più la posizione di coloro che vorrebbero tenere chiuso il confine. Un gesto stupidamente miope che rischia di vanificare quello che era stato un momento di condivisione importante, danneggiando per primo proprio i sudtirolesi.