Home Notizie 20ENNE RISCHIA DI ANNEGARE NEL LAGO DI CALDONAZZO, SALVATO DA SPIAGGE SICURE

20ENNE RISCHIA DI ANNEGARE NEL LAGO DI CALDONAZZO, SALVATO DA SPIAGGE SICURE

287

Un 20enne ha rischiato di annegare nel lago di Caldonazzo, davanti alla spiaggia del Pescatore di Calceranica al Lago, dopo un tuffo dal pedalò. Erano circa le 18:30, il giovane era in compagnia di alcuni amici quando si è tuffato senza più risalire dall’acqua. Subito gli amici hanno lanciato l’allarme, sul posto è corso il personale del servizio Spiagge Sicure col gommone e il personale per la ricerca di persone in acqua. Proprio il sub è riuscito a individuare il corpo del ragazzo e riportarlo alla luce. Trasportato in spiaggia col verricello, il 20enne è stato rianimato per una quindicina di minuti, finché non ha ripreso conoscenza. A quel punto, è stato portato in elicottero all’ospedale Santa Chiara. Il 14 giugno, un evento simile si era concluso tragicamente: Fouad Lakhdar, 19 enne di Roncogno, era stato riportato a riva dopo 20 minuti in acqua, ma era deceduto successivamente in ospedale. Evento che aveva causato polemiche per la mancata attivazione, quest’anno, del presidio dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco all’aeroporto di Mattarello, che nemmeno oggi è potuto partire in tempi brevi, tempi che in queste occasioni possono fare la differenza fra la vita e la morte.