Home Notizie COVID TRENTINO, SCENDONO I RICOVERI. A SESTO PUSTERIA 5 PERSONE DENUNCIATE PER...

COVID TRENTINO, SCENDONO I RICOVERI. A SESTO PUSTERIA 5 PERSONE DENUNCIATE PER VIOLAZIONE DELLA QUARANTENA

132

Coronavirus: scendono a 5 i ricoveri negli ospedali trentini. Lo dice il rapporto quotidiano dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari che oggi indica due nuovi casi di contagio, a fronte di 629 tamponi analizzati dal laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento. Nessuno dei ricoverati si trova in terapia rianimazione, i pazienti hanno bisogno delle cure nei reparti di malattie infettive. I nuovi contagiati invece sono stati individuati tramite screening nella zona di Trento. In Alto Adige invece un solo nuovo positivo nelle ultime 24 ore su 484 tamponi analizzati. Da segnalare il comportamento irresponsabile di 5 cittadini kosovari che sono stati denunciati per violazione della “quarantena covid”. Si tratta di tre uomini tra i 28 e i 60 anni, tutti impiegati nel settore turistico, e due donne di 25 e 60 anni. Avrebbero dovuto rispettare l’obbligo di isolamento domiciliare per almeno 15 giorni: uno di loro è stato sorpreso dai carabinieri a spasso per Sesto Pusteria: dovrà rispondere del reato più grave di epidemia colposa. Gli altri quattro sono rientrati dal Kosovo ma – pur avendone l’obbligo – non hanno comunicato l’ingresso in Italia e l’arrivo nel paese dell’Alto Adige e si sono presentati al lavoro. Il governatore altoatesino ha rinnovato oggi l’appello alla responsabilità di ciascun cittadino. Domani è previsto un incontro al commissariato del governo con le forze dell’ordine. Annunciati controlli che si concentreranno principalmente nei luoghi in cui le persone si muovono in spazi chiusi e ristretti come ristoranti e sale da ballo, ma anche sui mezzi pubblici. Le autorità forestali verificheranno il rispetto delle misure precauzionali presso i rifugi e le malghe.