Home Notizie LA “SCUOLA REALE” SABATO IN PIAZZA: “NON SIAMO NO-MASK”

LA “SCUOLA REALE” SABATO IN PIAZZA: “NON SIAMO NO-MASK”

300

E’ stata autorizzata dalla Questura la manifestazione organizzata dal “Comitato spontaneo Genitori per una Scuola Reale”, che ha riunito le diverse iniziative nate in città e nelle valli (manifestazioni c’erano state a Sen Jan e in Val di Sole) in difesa della possibilità, per i bambini, di togliere la mascherina in classe quando sono in posizione statica, “come già avviene per i bar”, in opposizione all’ultimo DPCM che ha esteso per tutti, dalla prima elementare in su, l’obbligo di mascherina anche al banco oltre che in tutte le situazioni di movimento e vicinanza, nelle quali già alunni e insegnanti la portavano. Genitori e nonni che nel volantino si definiscono “le colonne trentine” e si dicono pronti “a difendere con pace, amore e determinazione i diritti dei bambini”, si raduneranno in Piazza Dante a Trento Sabato 14 Novembre dalle 15 alle 17:30, armati di palloncini e maschere, teatrali e di carnevale. “Ribadiamo” – scrivono – “che non si tratta di un “no alle mascherine” e che nessuno di noi è “negazionista”, ci rendiamo perfettamente conto della situazione, ma riteniamo che la scuola stia già contribuendo MOLTO al tentativo di limitare la diffusione del virus con una serie di regole (mascherine, termoscanner, distanziamento, separazione dei gruppi-classe, materiali strettamente individuali…NDR) che vengono religiosamente rispettate e che stanno funzionando, e che di fronte a un possibile DANNO per la salute dei bambini (ancora una volta la “scienza” è divisa) sia necessario applicare il principio di precauzione, aumentando piuttosto i controlli in ambito extrascolastico e difendendo meglio le categorie deboli che affollano gli ospedali.”