Home Notizie MALTEMPO LA SITUAZIONE IN TRENTINO

MALTEMPO LA SITUAZIONE IN TRENTINO

224

Allerta meteo arancione fino a domani in Trentino quando proseguirà anche la pulizia delle strade di montagna con lame e frese.

Pioggia in valle, neve in quota hanno messo sotto pressione anche la macchina della Protezione Civile trentina.
Queste immagini vengono da Ponte Pià, all’uscita della galleria di Ponte Pià verso Tione.
E’ solo uno delle decine di smottamenti e interventi richiesti nelle ultime ore.
Sassi sono caduti anche sulla Gardesana Orientale tra Torbole e Tempesta a cui si è aggiunta una frana nella zona di Navene, nel veronese, che ha di fatto completamente isolato l’abitato di Tempesta fino al primo pomeriggio.
I vigili del fuoco di Riva del Garda sono impegnati anche nel controllo dei fiumi e torrenti della zona ingrossati, attività di presidio garantita ovunque: qui siamo a Roverè della Luna.
Monitoraggio idrogeologico svolto anche dai pompieri di Rovereto: chiusa per allagamento la statale dalla rotatoria Rovercenter alla rotatoria della protezione civile di Marco.
Allagamenti in zona Torbole hanno richiesto la possa di sacchi di sabbia, chiusa la strada per Malga Grassi in località Campi, esondato il bordellino Galanzana in località Fangolino.
Nonostante questo, è proseguita la distribuzione dei buoni spesa da 20 euro alle famiglie rivane.
Molte le strade chiuse per allagamenti, frane, cedimenti di carreggiate e caduta piante, inaccessibili i passi.
In Primiero isolate Caoria e Ronco-Chiesa, frazioni di Canal San Bovo.
Chiusa per cedimento della sede stradale la provinciale del Brocon, non si può passare nemmeno sulla provinciale di Caoria.
Chiusa anche per neve la provinciale tra Lagolo e le Viote, e della provinciale tra Garniga Vecchia e le Viote.
Diverse inoltre le chiusure nelle valli di Non e Sole, dalla Mendola alla statale del Tonale: al passo sono caduti oltre 2 metri di neve.