Home Notizie TRENTINO : FUGATTI ISTITUISCE IL COPRIFUOCO ALLE 20 E LIMITA L’ACCESSO AI...

TRENTINO : FUGATTI ISTITUISCE IL COPRIFUOCO ALLE 20 E LIMITA L’ACCESSO AI NEGOZI

2277

Il Trentino resta zona gialla, notizia confermata da Roma, ma resta alta la preoccupazione per la situazione dei contagi e la pressione sulle strutture sanitarie. Per questo il Presidente Maurizio Fugatti ha firmato un’ordinanza provinciale che introduce nuove misure restrittive a contrasto della diffusione del coronavirus, che stando alle informazioni raccolte attraverso il contact tracing, si starebbe diffondendo soprattutto con momenti conviviali in ambito famigliare e assembramenti.
Di qui, la decisione di intervenire proprio su questi due fronti, a partire dalla mezzanotte di oggi, limitando gli ingressi nei negozi ed aumentando le limitazioni serali: negli esercizi commerciali di medie e grandi dimensioni, nello specifico, sarà consentito l’accesso soltanto garantendo 4 metri quadri di spazio per ogni avventore, da verificare attraverso strumenti o modalità contapersone. Nei negozi sotto i 250 metri quadrati, invece, permane l’obbligo di distanziamento di un metro. La sera, il coprifuoco scatterà dalle 20 e non più dalle 22: dopo le 8, sarà vietato spostarsi, salvo per comprovate necessità, motivi di lavoro o di salute. Gli esercizi commerciali potranno restare aperti fino alle 19.30, mentre ristoranti e pizzerie potranno proporre cibo d’asporto fino alle 22. Le nuove misure provinciali resteranno in vigore fino al 6 gennaio.
In serata si conosceranno le decisioni del governo che dovrebbero entrare in vigore dal 24 dicembre al 6 gennaio.
L’ipotesi è quella di rendere tutta Italia zona rossa per Natale e Capodanno. Per quanto riguarda il cenone o pranzo di Natale, potrebbe esserci una deroga per i ricongiungimenti famigliari.
Nel pomeriggio il confronto con le regioni, a seguire il Consiglio dei Ministri e poi ci saranno le comunicazioni del premier Conte.