Home Notizie DUE TERREMOTI AVVERTITI ANCHE IN REGIONE

DUE TERREMOTI AVVERTITI ANCHE IN REGIONE

326

Sono state avvertite distintamente anche in Trentino e Alto Adige, soprattutto ai piani alti delle case, le scossa di terremoto registrate oggi in Croazia e nel veronese. La prima, di magnitudo 6.4 della scala Richter, si è verificata alle 12:20, con epicentro nella zona a sudest di Zagabria, in Croazia. La scossa, che ha provocato il crollo di alcuni edifici e ha causato almeno due vittime, si è propagata lungo tutta la costa adriatica, dal Friuli Venezia Giulia, dove i cittadini sono scesi in strada ma non ci sarebbero stati danni, alla Campania. Panico e danni invece in Croazia dove questa scossa è arrivata a poche ore da quella di magnitudo 5 registrata lunedì mattina attorno alle 6:30. Distrutto il centro di Petrinja, crolli in un asilo, in un ospedale e in una chiesa dove alcune persone sono rimaste intrappolate, danni anche al Parlamento di Zagabria. Per precauzione è stata fermata la centrale nucleare di Krsko in Slovenia. Solidarietà al paese è stata espressa da Arno Kompatscher, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta – già programmata per altro – poco dopo il terremoto. Nel primo pomeriggio, altre 3 scosse di terremoto sono state registrate invece a Salizzole, fra le 14 e le 15:30, a 14 km a Sud di Verona. La terza è stata la più forte, di magnitudo 4,4 è stata avvertita anche in regione, ma non avrebbe provocato danni.