Home Notizie ANIMALI SELVATICI STREMATI PER LA NEVE E IL FREDDO

ANIMALI SELVATICI STREMATI PER LA NEVE E IL FREDDO

422

Le abbondanti nevicate di queste ultime settimane hanno spinto molti animali selvatici, soprattutto cervi e caprioli, a quote più basse ed anche a spostarsi lungo i versanti più esposti al sole o addirittura ad abbandonare il proprio habitat d’elezione, la foresta, per raggiungere i fondovalle, avvicinandosi ai centri abitati.
L’Ufficio faunistico della Provincia di Trento raccomanda di mantenere le distanze con gli animali anche quando sono loro stessi ad avvicinarsi alle zone antropizzate, per non spaventarli o costringerli a fughe o spostamenti che possono portarli ad un inutile dispendio di energia.
Inoltre, pensare di aiutare gli animali con la distribuzione di cibo può avere effetti più negativi che positivi.
Sugli incontri con la fauna selvatica favoriti dalle intense nevicate delle scorse settimane è interventuo anche il Wwf che raccomanda:
di pianificare con attenzione le gite non uscendo dalle tracce già battute, di tenersi distanti dai margini del bosco luogo prediletto dagli animali, di segnalate la presenza o l’avvistamento di animali lungo i percorsi e infine di tenere i cani al guinzaglio.