Home Notizie NIDI E MATERNE APERTE PER FIGLI DI SANITARI. NESSUNA DEROGA DICE L’...

NIDI E MATERNE APERTE PER FIGLI DI SANITARI. NESSUNA DEROGA DICE L’ ASS. BISESTI

343

Nessuna deroga per l’apertura di nidi e materne in zona rossa ai figli di lavoratori impiegati in settori diversi da quello sanitario.
A dirlo l’assessore all’istruzione Mirko Bisesti che smentisce così quanto detto dalla collega di giunta, l’asessora Stefania Segnana.
Bisesti spiega “Abbiamo chiesto e rivendichiamola nostra autonomia, ma Roma non lo consente”.
L’ordinanza provinciale intanto garantisce l’accesso anche ai figli di chi non fa parte delle professioni sanitarie, ma svolge mansioni di tipo tecnico o ausiliario necessarie al funzionamento delle strutture, come, ad esempio, cuochi, manutentori, magazzinieri o assistenti alla poltrona.
Intanto in poche ore l’appello per riaprire le scuole lanciato sulla pagina facebook “Scuola in presenza per la provincia Autonoma di Trento” da alcuni genitori è diventato virale.
Oltre 3mila 500 mamme e papà trentini hanno firmato la richiesta, sottoscrivendo e condividendo il messaggio che la scuola è il luogo dove si fa palestra di vita.