Home Notizie ANCHE IN TRENTINO CAMBIA IL PIANO VACCINALE

ANCHE IN TRENTINO CAMBIA IL PIANO VACCINALE

55

La campagna vaccinale cambia anche in Trentino, così come a livello nazionale.
Come caldeggiato dal premier Draghi, d’ora in poi si procederà solo per età, con l’aggiunta delle sole persone fragili.
Questo vuol dire che da domani verranno sospese le somministrazioni per personale scolastico e forze dell’ordine, a cui peraltro lo stesso governo aveva dato priorità
Chi aveva una prenotazione per la prima dose, sarà avvisato sul da farsi con un sms dall’azienda sanitaria. Chi attende la seconda rispetterà invece l’appuntamento già preso.
A proposito di seconda dose, si cambia di nuovo per Pfizer e Moderna: non più 21 ma 42 giorni. Anche in questo caso arriverà un sms che avviserà dello spostamento dell’appuntamento.
Intanto l’Azienda Sanitaria si sta organizzando in vista di una nuovafornitura di vaccini: tra il 15 e il 21 aprile sono attese 30mila dosi di Pfizer, e dovrebbe arriverà anche una piccola prima fornitura di vaccino Johnson&Johnson, circa 1500 dosi. 4 giorni fa l’EMA ha avviato una valutazione di questo vaccino, già sospeso in alcuni stati americani per episodi di trombosi.
Per quanto riguarda la logistica, da domani pomeriggio partiranno le vaccinazioni in macchina, al drive through che si sta finendo di allestire alle Ghiaie di Trento, a fianco di quello per i tamponi.
Iniziativa che dovrebbe essere replicata nelle prossime settimane anche nelle valli. INtanto, oltre al nuovo centro vaccinale di Cavalese, la prossima settimana ne verrà attrezzato un altro a Pozza di Fassa.