Home Notizie IN CENTINAIA IN PIAZZA PER IL DDL ZAN

IN CENTINAIA IN PIAZZA PER IL DDL ZAN

425

Centinaia di persone in mattinata a Bolzano e nel pomeriggio a Trento hanno partecipato al presidio a favore del DDL Zan.

All’appello nazionale lanciato da Arci-Gay hanno risposto in molti tanto che i volontari sono stati impegnatissimi per mantenere il distanziamento.

Si chiede di approvare subito il ddl che estende le tutele contro i crimini d’odio anche a chi è vittima di discriminazione per motivi di genere, di identità di genere, in quanto disabile o perchè subisce atti di misoginia.

Contro il ddl Zan c’è stata invece una manifestazione a Milano.

Il senatore trentino di Fratelli di Italia, Andrea De Bertoldi afferma che il ddl è espressione di un pensiero unico e illiberale che censura il libero pensiero di chi crede nei valori cristiani della famiglia naturale formata sull’unione di un uomo e di una donna.

Mara Dalzocchio, capogruppo della Lega in consiglio provinciale a Trento, ha parlato di una legge inutile, perchè le tutele già esistono nel nostro ordinamento, e che apre a derive contro la libertà di espressione anche quando avviene in modo civile.