Home Notizie SARA PEDRI, L’APSS ISTITUISCE UNA COMMISSIONE D’INDAGINE

SARA PEDRI, L’APSS ISTITUISCE UNA COMMISSIONE D’INDAGINE

59

L’Azienda Sanitaria ha istituito una commissione di indagine interna dopo gli sviluppi seguiti alla scomparsa della giovane ginecologa forlivese, Sara Pedri.
La donna non da più notizie di sè dal marzo scorso quando la sua auto era stata trovata vicino al ponte di Mostizzolo.
In un’intervista al programma “Chi l’ha visto?” i familiari hanno chiesto di non interrompere le ricerche, ma hanno anche gettato un’ombra sul reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale S.Chiara di Trento dove Sara Pedri aveva lavorato prima del trasferimento a Cles.
In sostanza, secondo le accuse, la ginecologa sarebbe stata oggetto di mobbing.
Altri professionisti hanno parlato di un clima pesante nel reparto.

L’Azienda Sanitaria aveva avviato degli accertamenti dai quali non erano emersi atti ufficiali da parte della dottoressa, ma ora è stato deciso di fare ulteriori approfondimenti in un’ottica di collaborazione con la Magistratura.