Home Notizie OMICIDIO DI BRUNICO, CONFERMATA LA CARCERAZIONE PER KOZLOWSKI

OMICIDIO DI BRUNICO, CONFERMATA LA CARCERAZIONE PER KOZLOWSKI

160

Oggi interrogatorio di garanzia per il 23enne polacco Oskar Kozlowski, il giovane che a Brunico ha ucciso con una coltellata il 30enne Maxim Zanella.
E’ stata confermata per il ragazzo la carcerazione. Il 23enne ha reso dichiarazioni e si è scusato per quello che ha fatto.
Sul corpo della vittima ieri è stata effettuata l’autopsia.
“La causa della morte – si legge nel referto – è da imputarsi a uno shock emorragico secondario a lesione della vena giugulare di sinistra riconducibile ad un unico colpo di arma da punta e taglio. Non sono state riscontrate ulteriori ferite e/o lesioni e neppure c.d. lesioni da difesa, sia attiva sia passiva, a suggerire come la vittima non abbia avuto modo di porre gli arti superiori a difesa del proprio corpo”.