Home Notizie NO GREEN PASS, QUARTO SABATO DI PROTESTE

NO GREEN PASS, QUARTO SABATO DI PROTESTE

157

Anche sabato 21 agosto trentini in piazza per dire No al Green Pass e chiedere la fine delle restrizioni Covid. Il corteo (autorizzato) da Piazza Dante si è spostato verso Piazza Fiera, poi consueta tappa in Via Perini sotto la RAI per chiedere maggior pluralismo ai mezzi di informazione, e, dopo il rientro da Via Giusti, nuova tappa sotto la biblioteca comunale di Via Roma, dove i manifestanti hanno sostato per la prima volta, denunciando la richiesta di un lasciapassare per accedere, ritenuta una estensione arbitraria del decreto legge che non parla espressamente di “biblioteche” ma più genericamente di “luoghi di cultura”. A prendere il microfono, l’ex sindacalista CGIL e USB Ezio Casagranda (“il presidente della Corte Costituzionale dovrebbe mandare a casa questo Governo”) oltre a 3 attiviste del mondo della scuola e della sanità, quelli in cui i lavoratori sono a rischio sospensione o sono già stati sospesi perchè obiettori vaccinali. C’è stato spazio anche per qualche istante di musica e danza, sulle note del flash mob partito dalla Francia “danzare ancora”. La protesta non si ferma, i tam tam sui social invitano a tornare in piazza ogni sabato fino a che il green pass non sarà cancellato.