Home Notizie BOCCIATA DALLA COMMISSIONE PROVINCIALE LA RIFORMA DELLA SANITA’ TRENTINA

BOCCIATA DALLA COMMISSIONE PROVINCIALE LA RIFORMA DELLA SANITA’ TRENTINA

67

Dopo quattro ore di discussione, presenti l’assessora alla Salute Stefania Segnana ed i massimi responsabili dell’Apss e del Dipartimento è arrivato il parere negativo della Commissione sulla riforma della sanità trentina. Con cinque “no” espressi da Pd, Patt, Futura e da due esponenti di Fratelli d’Italia la IV Commissione del Consiglio provinciale ha bocciato la delibera proposta dall’assessora Segnana che prevede la riorganizzazione del sistema sanitario provinciale. Un altro duro colpo per il provvedimento targato Lega dopo che anche i sindacati e gli ordini professionali si erano espressi negativamente a riguardo.
Nonostante i “no” il provvedimento prosegue il suo iter, la Lega Nord ha infatti deciso di tirare dritto.
Il presidente della IV Commissione Claudio Cia (FdI) ha consegnato all’assessora un documento sottoscritto da quasi tutti i componenti dell’organismo consiliare – ad eccezione di Mara Dalzocchio (Lega) – che ritiene la delibera della Giunta “insufficiente a definire la cornice dalla riforma sanitaria trentina”. Inoltre il testo propone “alcuni punti che possono compensare parzialmente la carenza di contenuti della delibera”.