Home Notizie ALTO ADIGE: POTENZIATO IL TRASPORTO PUBBLICO PER GLI STUDENTI

ALTO ADIGE: POTENZIATO IL TRASPORTO PUBBLICO PER GLI STUDENTI

52

In Alto Adige dal prossimo 6 settembre, giorno della prima campanella, saranno circa 80 gli autobus che andranno ad integrare il trasporto pubblico locale per consentire agli alunni di coprire il tragitto casa scuola e ritorno.
Gli autobus, che circolano esclusivamente nei giorni di
scuola, sono connotati dalla lettera S e sono elencati
separatamente sulle tabelle orarie disponibili anche online. A differenza degli anni passati, sui bus integrativi, che non percorrono itinerari speciali, possono salire anche tutti gli altri passeggeri.
“Se necessario, si provvederà ad adeguare l’offerta” ha affermato l’assessore provinciale alla mobilità, Daniel Alfreider, che ribadisce l’importanza di garantire un servizio adeguato alle necessità.
Non è possibile invece integrare il trasporto su rotaia con ulteriori treni fa sapere il direttore della Ripartizione mobilità, Martin Vallazza, che però ricorda come il numero dei lavoratori pendolari è fortemente ridotto rispetto ai livelli pre- pandemia a causa del lavoro in modalità homeoffice.
A partire dai 6 anni di età per viaggiare sui mezzi del trasporto pubblico in Alto Adige, sia sui bus che sui treni, è l’obbligatorio l’uso della mascherina chirurgica. E’ consigliato l’uso della mascherina FFP2.
Inoltre, devono essere mantenute le distanze di sicurezza, anche in fase di attesa e salita sui mezzi. Bus e treni possono essere utilizzati all’80% della loro capacità.