Home Notizie BOSCHI DEL TRENTINO E DELL’ ALTO ADIGE DANNEGGIATI DAL BOSTRICO

BOSCHI DEL TRENTINO E DELL’ ALTO ADIGE DANNEGGIATI DAL BOSTRICO

60

A seguito della tempesta Vaja e delle frequenti ondate di maltempo degli ultimi anni nei boshi del Trentino e dell’Alto Adige è allarme bostrico: un piccolo insetto dell’ordine dei coleotteri responsabile della morte degli alberi.
Questo insetto scavando dei passaggi sotto la corteccia è in grado di interrompere il flusso della linfa causando la morte della pianta. Di norma vengono attaccati alberi abbattuti o abeti rossi indeboliti. Ma se è molto numeroso può attaccare anche piante sane.
Per fermarlo bisogna prenderlo per fame, nel caso di schianti da neve e da vento l’unica soluzione è rimuovere in fretta e in modo completo dai boschi gli alberi abbattuti.

In Trentino in seguito agli schianti causati tre anni fa dalla tempesta Vaja si conta che solo nel 2021 siano oltre 135.000 i metri cubi di alberi colonizzati dal bostrico che dovranno essere tagliati.
Le zone più colpite sono Pergine, Borgo, Cavalese e Primiero.

Anche nelle foreste altoatesine le particolari condizioni metereologiche hanno portato ad uno sviluppo abnorme del bostrico che ha attaccato e danneggiato centinaia di ettari di bosco.
Per valutare gli ulteriori sviluppi sarà comunque necessario attendere la prossima primavera.