Home Notizie CLES: IN CARCERE UN 59ENNE CHE DA ANNI VESSAVA LA MOGLIE

CLES: IN CARCERE UN 59ENNE CHE DA ANNI VESSAVA LA MOGLIE

89

Minacce di morte e botte alla moglie, un uomo di 59 anni originario del Marocco è stato arrestato e condotto in carcere dai carabinieri di Cles.
Una misura che ha posto termine a una lunga serie di violenze domestiche. Lo scorso anno, l’uomo era già stato condannato a 1 anno e 8 mesi di reclusione per analoghe condotte, culminate in una vera e propria aggressione alla moglie. Dopo la condanna l’uomo era stato nuovamente accolto in casa ma ben presto ha ripreso ad abusare di alcolici e a vessare la donna con minacce e insulti, fino a danneggiarle l’auto.
Il mese scorso, dopo diverse denunce, il giudice ha disposto nei confronti dell’uomo il divieto di dimora nella casa familiare, violato in più occasioni dal 59enne, che si era persino appostato in garage per attendere la consorte e brandendo un martello farsi ospitare nuovamente in casa dove l’ha minacciata di morte con un coltello. Determinante l’intervento del figlio che ha fatto scattare l’intervento dei militari.