Home Notizie RSA E PERSONALE SOSPESO LA FENALT CHIEDE DI NON ABBASSARE I LIVELLI...

RSA E PERSONALE SOSPESO LA FENALT CHIEDE DI NON ABBASSARE I LIVELLI DI ASSISTENZA

57

“Per ovviare alle carenze di personale sospeso perché non vaccinato, le Rsa trentine stanno cambiando il rapporto tra operatori e ospiti, abbassando il livello di assistenza e sostituendo il personale qualificato sospeso con personale senza qualifica”.
E’ quanto denuncia la Fenalt che parla delle case di riposo come strutture dimenticathe: soltanto una, commenta il segretario generale del sindacato Roberto Moser, ha segnalato un fabbisogno di personale all’assessorato provinciale.
La Fenalt chiede al dipartimento salute di verificare la situazione, facendo notare che le strutture sono già al 100% della capienza e negli anni sono stati occupati anche posti letto oltre i parametri stabiliti per un’ assistenza adeguata.