Home Notizie REFERENDUM SUL BIODISTRETTO, BARBACOVI DI COLDIRETTI DENUNCIA: “E’ MANCATO IL COINVOLGIMENTO”

REFERENDUM SUL BIODISTRETTO, BARBACOVI DI COLDIRETTI DENUNCIA: “E’ MANCATO IL COINVOLGIMENTO”

89

Non passa il referendum sul Biodistretto. Lontanissima la soglia del quorum. Ieri solo il 15,58% (pari a 68.081 elettori su 170mila utili per raggiungere il quorum) è andato a votare il quesito che chiedeva l’istituzione di un biodistretto in Trentino.
Il Comune con l’affluenza maggiore è stato Cavizzana in val di Sole (38,16%): maglia nera invece Sporminore (5,07%).
A Trento e Rovereto l’affluenza si ferma al 16%, Pergine sfiora il 18%.
“Non molliamo, lo dobbiamo ai nostri figli” la reazione da parte dei promotori: Fabio Giuliani, presidente del Comitato organizzatore, accusa Provincia e Istituzioni pubblico di non aver mai voluto aprire un dialogo sul tema.
Investiamo sul biologico ma non pensiamo che il Trentino possa diventarlo al 100%.
Parola del presidente di coldiretti Gianluca Barbacovi.
Ascoltiamolo in intervista.