Home Notizie IL TAR ANNULLA LE LINEE GUIDA PROVINCIALI SULLA GESTIONE DEGLI ORSI

IL TAR ANNULLA LE LINEE GUIDA PROVINCIALI SULLA GESTIONE DEGLI ORSI

52

Il Tar di Trento ha bocciato le linee guida provinciali sulla gestione degli orsi problematici. No all’abbattimento automatico in caso di aggressione. E’ necessario considerare caso per caso e procedere con gradualità d’intervento prima di arrivare all’estremo rimedio come previsto dal piano d’azione Pacobace, e comunque sempre previa autorizzazione dell’Ispra, l’istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.
In questo modo il Tar ha cancellato i due paragrafi delle linee guida del 25 giugno 2021 che prevedevano un l’abbattimento “con la massima urgenza” degli esemplari autori anche di un solo episodio di aggressione.
Il Wwf parla di un pronunciamento storico, coerente con i principi di gradualità e proporzionalità delle misure adottabili in presenza di comportamenti a rischio degli orsi selvatici, una sentenza che apre la strada ad una riconsiderazione delle politiche di ‘rimozione pregiudiziale’ sino ad ora portate avanti dalla Giunta provinciale trentina.
Non nasconde la propria soddisfazione per il risultato ottenuto dal Wwf anche la Lega anti vivisezione.
Una sentenza – si osserva in un comunicato – che spiana la strada anche al ricorso della Lav con il quale si contesta la grave mancanza dei metodi di prevenzione ai possibili incidenti da parte della provincia di Trento.
Una provincia di Trento che – secondo la sigla animalista – dimostra ancora una volta la sua totale inadeguatezza nel costruire un percorso di convivenza pacifica con gli orsi.