Home Notizie OSPEDALE DI CAVALESE, LE ACLI PREFERISCONO LA RISTRUTTURAZIONE E BOCCIANO LA RICOSTRUZIONE

OSPEDALE DI CAVALESE, LE ACLI PREFERISCONO LA RISTRUTTURAZIONE E BOCCIANO LA RICOSTRUZIONE

52

Le Acli di Fiemme intervengono sul dibattito attorno all’ospedale di Cavalese, esprimendosi a favore di una ristrutturazione e dell’ ampliamento della struttura esistente da preferire alla ricostruzione.

La sistemazione, fanno notare le Acli, è un progetto già approvato e i soldi già stanziati in bilancio, poi tolti dalla giunta Fugatti.

Con l’adeguamento e il potenziamento dell’ attuale edificio si evita letteralmente di buttare via soldi pubblici, in una struttura nuova che non va bene per molti aspetti, come ha evidenziato il documento presentato a fine agosto scorso dal Nucleo di Analisi e Valutazione degli Investimenti Pubblici.

“Più che reparti di alta specializzazione, alla popolazione interessa trovare medici di famiglia, specialisti, infermieri e operatori sanitari in grado di accompagnare chiunque abbia bisogno di cure sanitarie e supporto sociale”, conclude la nota.