Home Notizie ANCORA UN INFORTUNIO SUL LAVORO IN TRENTINO

ANCORA UN INFORTUNIO SUL LAVORO IN TRENTINO

115

Incontro urgente fra sindacati e assessore provinciale Achille Spinelli in mattinata sul tema della sicurezza del lavoro, il giorno dopo la morte di un operaio romeno di 61 anni caduto dal tetto di una casa in costruzione a Lavarone: si chiamava Ladislau Balogh ed era dipendente di una ditta edìle veneta.

Si tratta della decima vittima sul lavoro del 2021 in Trentino.

L’ispettorato del lavoro ha posto il cantiere sotto sequestro.

Analogo infortunio in tarda mattinata a Molveno dove un 56enne è caduto da un ponteggio.

Basta morti sul lavoro, più prevenzione e controlli, hanno commentano ieri i sindacati che hanno convocato una conferenza stampa per lunedì sul tema sicurezza e salute sul lavoro.