Home Notizie TAGLI AI COMUNI, TRENTO HA 6 MILIONI IN MENO IN BILANCIO

TAGLI AI COMUNI, TRENTO HA 6 MILIONI IN MENO IN BILANCIO

60

Dal bilancio di previsione del comune di Trento mancano 6 milioni di euro.

Il dato è emerso ieri sera per bocca dell’assessora Maria Chiara Franzoia durante i lavori della commissione consiliare.

Il motivo è in gran parte legato al venire meno delle risorse di alcuni fondi provinciali.

In particolare, a incidere maggiormente sul bilancio di previsione 2022-2024 è il venir meno dell’ex Fondo investimenti minori, che solo per il prossimo anno pesa sulla manovra come un macigno: lascia infatti 4,7 milioni di euro di disavanzo.
Il sindaco Franco Ianeselli chiede alla provincia di correggere il tiro sui tagli ai Comuni”.

“Se scommettiamo sulla ripresa – dice il primo cittadino – è necessario che i Comuni possano fare investimenti senza tagliare sui servizi, più che mai indispensabili in questo periodo in cui aumenta la fragilità sociale, e senza aumentare tasse e tariffe, visto che le famiglie e le imprese sono già state penalizzate dalla pandemia”
Conclude Ianeselli “Se i tagli fossero confermati, i Comuni non sarebbero nella condizione di funzionare

Per questo è stato deciso di chiedere un incontro a breve con il presidente Fugatti.