Home Notizie IN TRENTINO AUMENTANO I PUNTI TAMPONE

IN TRENTINO AUMENTANO I PUNTI TAMPONE

92

Da lunedì in Trentino sarà potenziata la capacità di somministrare i tamponi.
Alla fine la Provincia ha fatto dietrofront rispetto alla linea di non dislocare personale dell’Azienda Sanitaria sul fronte dei test.
Questo in considerazione del fatto che le farmacie rischiano di non reggere l’urto delle tante richieste, come lamentato da tempo dai responsabili delle farmacie.
La giunta provinciale ha autorizzato l’azienda sanitaria a offrire il servizio di test rapidi a pagamento fino a fine novembre, prorogabile in caso di necessità.
Per rispondere al fabbisogno stimato, Apss potrà coinvolgere, fuori orario di servizio, il proprio personale dipendente nei centri dove già si effettuano test e vaccinazioni, al mattino e nel tardo pomeriggio. Viene data priorità ai lavoratori dei servizi essenziali come trasporti e sanità.
A regime si stima di eseguire 1.500 tamponi al giorno al prezzo calmierato di 15 euro l’uno.
La vaccinazione resta in ogni caso l’ opzione consigliata da parte dell’Azienda Sanitaria.