Home Notizie UCCISO DA UN CARABINIERE AD ALA, CHIESTA L’ARCHIVIAZIONE

UCCISO DA UN CARABINIERE AD ALA, CHIESTA L’ARCHIVIAZIONE

91

La morte di Matteo Tenni, colpito da un proiettile sparato da un carabiniere lo scorso aprile a Pilcante di Ala, non fu omicidio.

La procura ha stabilito che si è trattato di un incidente.

L’autopsia e la ricostruzione degli investigatori confermerebbe infatti che il militare – per fermare l’uomo che si stava scagliando contro la pattuglia che l’aveva fermato – avrebbe sparato verso il basso, in terra. Ma Tenni, muovendosi in quella fase concitata, avrebbe intercettato il proiettile che l’ha colpito alla gamba.

La pm ha chiesto al gip di archiviare il procedimento.

La famiglia di Tenni si è opposta alla richiesta della procura ed ha deciso di impugnare il provvedimento.