Home Notizie REGIONE IN ZONA ARANCIONE PER GLI INFORTUNI SUL LAVORO

REGIONE IN ZONA ARANCIONE PER GLI INFORTUNI SUL LAVORO

315

L’Osservatorio sulla Sicurezza sul Lavoro boccia il Trentino Alto Adige.

Sono stati già 19 i morti sul lavoro in regione nei primi 9 mesi di quest’anno, uno dei peggiori dati a livello nazionale.

In Italia si contano 910 infortuni mortali.

Un bollettino di guerra, scrive l’Osservatorio nel suo report.

Per il presidente Mauro Rossato è una fotografia sulla fragilità delle condizioni di sicurezza in cui sono obbligati a operare migliaia di lavoratori.

Troppe le lacune sul fronte della prevenzione.

La fascia d’età più colpita è quella tra i 45 e i 64 anni.

Il settore più a rischio quello delle costruzioni, seguito da manifatturiero, trasporto e magazzinaggio, commercio, riparazione di autovetture e motocicli.