Home Notizie DISCARICA DI IMER: I CITTADINI SCRIVONO A MATTARELLA

DISCARICA DI IMER: I CITTADINI SCRIVONO A MATTARELLA

119

Il Comitato spontaneo delle famiglie dei Masi di Imer si rivolge direttamente al presidente della Repubblica Sergio Mattarella affinchè intervenga perchè non venga riaperta la discarica chiusa nel 2017, e rimasta inattiva per 40 anni.
La vicenda è nota: la provincia ha deciso di ripristinare i conferimenti di rifiuti a Monclassico in Val di Sole e nel Primiero a Imer, in attesa di ampliare il sito di Ischia Podetti, saturo.
In una lettera indirizzata al capo dello Stato, ma anche al premier Draghi e a Papa Francesco, i cittadini sottolineano che ci sono abitazioni a 100-300 metri di distanza dalla discarica dove vivono bambini e ragazzi che si ritroveranno a convivere con odori, polveri e via vai di mezzi pesanti.
Una grande ingiustizia anche a fronte del fatto che la valle risulta la più virtuosa del Trentino nella raccolta differenziata, pari all’85%.
I firmatari inviato il presidente Mattarella a recarsi in visita da loro per mostrargli le bellezze del territorio che rischia di essere deturpato e danneggiato.