Home Notizie SINDACATI DEL PUBBLICO IMPIEGO DICHIARANO LO STATO DI AGITAZIONE

SINDACATI DEL PUBBLICO IMPIEGO DICHIARANO LO STATO DI AGITAZIONE

127

Rinnovo del contratto pubblico, “la giunta provinciale non dice la verità”.

Lo sostengono, numeri alla mano, le 8 sigle sindacali che questo pomeriggio davanti al palazzo della Regione a Trento hanno annunciato lo stato di agitazione e non si esclude lo sciopero dei comparti pubblici.
Hanno aderito Cgil e Cisl per il comparto scuola e funzione pubblica, Uil Sanità, Fenalt, Nursing Up e Satos.
Uil autonomie locali e Uil scuola hanno deciso invece di non far parte di queste iniziative e stanno seguendo una loro strada – ieri hanno avuto un incontro con l’assessore Spinelli sul tema.
Nella manovra di bilancio – dicono i sindacati – mancano le risorse per i rinnovi 2019-2021.

In Trentino sono circa 40 mila i lavoratori del comparto pubblico che attendono risposte, ricordano i sindacati.
Sentiamo Giuseppe Pallanch della Cisl, Cesare Hoffer per gli infermieri e Luigi Diaspro della Cgil.