Home Notizie TRUFFA IN CRIPTOVALUTA: ARRESTATO UN IMPRENDITORE TRENTINO

TRUFFA IN CRIPTOVALUTA: ARRESTATO UN IMPRENDITORE TRENTINO

205

La guardia di finanza di Trento ha scoperto due bande di cyber criminali.
L’organizzazione era capeggiata da un imprenditore 57enne di Aldeno che è stato arrestato con l’accusa di aver realizzato una truffa milionaria in criptovaluta dai danni di mille ignari investitori italiani, svizzeri, tedeschi e austriaci.
Le indagini sono partite dall’analisi di oltre 100 segnalazioni sospette.
L’imprenditore trentino era amministratore di un consorzio mondiale di società operanti nel settore finanziario, con sedi in vari Paesi con cuore gli uffici operativi di Trento, centro decisionale al quale facevano riferimento altri sette indagati.
Le fiamme gialle hanno rivolto la propria attenzione in particolare a una S.R.L., con sede legale a Milano, ma operativa a Trento, che dal 2016 ha raccolto da oltre 1.000 investitori oltre 2 milioni e 200mila euro: ai truffati veniva proposto di acquistare un server per 200euro per ogni quota con la promessa che l’investimento avrebbe reso fino a 10 volte tanto.