Home Notizie TRUFFA AGGRAVATA AI DANNI DEL COMUNE DI BOLZANO. DENUNCIATI PADRE E FIGLIO...

TRUFFA AGGRAVATA AI DANNI DEL COMUNE DI BOLZANO. DENUNCIATI PADRE E FIGLIO DI 17 ANNI

76

Un 45enne albanese e suo figlio di 17 anni sono stati denunciati per truffa aggravata ai danni del comune di Bolzano, perchè il ragazzo si era presentato in questura dichiarando di non essere accompagnato e quindi bisognoso di assistenza.
Al minore era stato rilasciato un permesso di soggiorno ed era stato inserito in una struttura comunale. In seguito ad accertamenti è emerso che in realtà il 17enne era arrivato in Italia insieme al padre, un operaio edile residente in Alto Adige.

Scoperta la truffa entrambi sono stati denunciati e il giovane è stato riaffidato al genitore. E’ in corso il procedimento per la revoca del permesso di soggiorno al minorenne.
Il comune di Bolzano per la sua assistenza ha speso circa 7.500 euro.

E’ il terzo caso, riferisce la questura, di minorenni albanesi che si sono dichiarati non accompagnati per rendere più facile il rilascio del permesso di soggiorno una volta raggiunta
la maggiore età.