Home Notizie CASO NEUMAIR: BENNO RINVIATO A GIUDIZIO. NEGATO IL RITO ABBREVIATO RICHIESTO DALLA...

CASO NEUMAIR: BENNO RINVIATO A GIUDIZIO. NEGATO IL RITO ABBREVIATO RICHIESTO DALLA DIFESA DEL 30ENNE REO CONFESSO

199

Caso Neumair, Benno è stato rinviato a giudizio. Respinta la richiesta della difesa di rito abbreviato.
La prima udienza è stata fissata per il 4 marzo. Rischia l’ergastolo.
Benno Neumair, reo confesso, è accusato di omicidio plurimo aggravato e occultamento di cadavere. Lo scorso 4 gennaio nella casa di Via Castel Roncolo uccise i suoi genitori, Laura e Peter, strangolandoli con un cordino e gettando poi i loro cadaveri nel fiume Adige dal ponte di Vadena.
Per oltre un mese Benno negò ogni responsabilità e si disse preoccupato per l’inspiegabile, a suo dire, scomparsa dei suoi genitori. Il giovane fu poi arrestato il 29 gennaio.
Dopo il ritrovamento della salma della madre nel fiume, il 6 febbraio, crollò e confessò il duplice delitto.
In base alla perizia psichiatrica, Benno sarebbe stato seminfermo di mente in occasione dell’omicidio del padre, che sarebbe avvenuto nel corso di un litigio tra i due, ma non in
quello della madre. Quest’ultima restò vittima di un agguato da parte di Benno quando era appena entrata in casa.