Home Notizie CASO MASCHERINE CINESI IN ALTO ADIGE: PERQUISITO ANCHE L’UFFICIO DI KOMPATSCHER CHE...

CASO MASCHERINE CINESI IN ALTO ADIGE: PERQUISITO ANCHE L’UFFICIO DI KOMPATSCHER CHE SI DICE SERENO PER L’INDAGINE IN CORSO

1281

Il presidente della Provincia Arno Kompatscher, indagato nella causa dell’acquisto di mascherine cinesi tramite il gruppo Oberalp (risultate poi non conformi alle normative) si è detto sereno per l’indagine in corso e di essere pronto alla massima collaborazione.
Questa mattina i carabinieri dei Nas (Nucleo Antisofisticazioni e Sanità) hanno effettuato dei controlli e delle perquisizioni nella sede dell’Azienda sanitaria altoatesina in via Cassa di Risparmio a Bolzano e negli uffici provinciali di Palazzo Widmann, tra cui anche quello del governatore da cui però non sono stati prelevati Nè documenti nè supporti informatici.
Le operazioni – informa una nota dell’arma – sono finalizzate alla ricostruzione dei rapporti commerciali tra le pubbliche amministrazioni e la ditta Ober Alp Spa.
L’ipotesi di reato è di turbativa d’asta. In tutto gli indagati sarebbero una trentina.